skip to Main Content

Sequenza di Riscaldamento

La Sequenza di Riscaldamento è perfetta da fare prima di una Kriya o di una Meditazione di Kundalini Yoga, è adatta sia per chi ha appena cominciato che per chi è già ad un livello avanzato e desidera rendere la propria Sadhana un po’ più articolata. Ricordate sempre di fare il Tune In prima del riscaldamento e se decidete di fare una Kriya o una Meditazione potete fare la chiusura con il lungo SAT NAM alla fine di essa.

Come praticare la Sequenza di Riscaldamento

Siedi per il Tune In con le mani in preghiera di fronte al petto. Rimani a terra con la schiena ben allineata e le gambe incrociate.

Esercizio 1 – Cavalcare il cammello

Sedetevi sui talloni, inspirando flettete la colonna vertebrale in avanti ed espirando flettetela all’indietro per 1-3 minuti.

Esercizio 2 – Rotazioni del cuore

Sedetevi sui talloni, portate le mani sulle spalle con le dita in avanti e i pollici indietro, ruotate la colonna vertebrale a sinistra con l’inspirazione e a destra con l’inspirazione per 1-3 minuti.

Esercizio 3 – Scrollare le spalle

Rilassate le braccia e, rimanendo seduti sui talloni, appoggiate le mani sulle ginocchia. Inspirate alzando le spalle verso le orecchie ed espirate rilassandole. Ripetete per 1-3 minuti.

Esercizio 4 – Rotazioni del Collo

Portate il mento verso il petto e disegnate un cerchio con la testa verso destra, portando l’orecchio destro verso la spalla destra. Proseguite portando la testa indietro e inarcando il collo e poi a sinistra, portando l’orecchio sinistro verso la spalla sinistra e di nuovo in avanti. Continuate lentamente e delicatamente sciogliendo ogni tensione e poi invertite il senso di rotazione. Continuate per 1-3 minuti in ogni direzione.

Esercizio 5 – Mucca gatto

A carponi, con le cosce direttamente sotto i fianchi (perpendicolari al pavimento), braccia sotto le spalle parallele alle cosce; inarcate la schiena verso l’alto espirando e portando il mento verso lo sterno. Durante l’inspirazione spingete l’addome verso il basso mentre il collo si inarca indietro e il mento va verso l’alto. Continuate per 1-3 minuti aumentando via via la velocità.

Esercizio 6 – allungamento del nervo della vita 1

Estendete le gambe in avanti, piegate il busto verso le gambe a partire dai fianchi e afferrate le dita dei piedi. Espirando, portate il petto e la testa verso le ginocchia e inspirando sollevate il busto. Continuate il movimento per 1-2 minuti.

Esercizio 7 – allungamento del nervo della vita 2

Posizionate il tallone sinistro a contatto con l’interno della coscia destra e ripetete l’esercizio precedente, flettendovi in avanti mentre espirate con la testa che va verso il ginocchio. Continuate per 1-2 minuti, poi invertite la posizione delle gambe e ripetete l’esercizio.

Esercizio 8 – apertura delle gambe

Aprite le gambe, afferrate i piedi, inspirate e flettetevi in avanti portando la testa verso il ginocchio destro, inspirate tornando al centro ed espirate flettendovi verso il ginocchio sinistro. Continuate il movimento per almeno 1-2 minuti.

Benefici

  • Migliora la flessibilità della schiena
  • Risveglia l’energia della colonna vertebrale
  • Allunga i muscoli
  • Apre i canali energetici 
  • Migliora lo stato energetico di corpo e mente 
  • Calma e rinvigorisce il sistema nervoso 
  • Prepara corpo e mente alla meditazione
↓ GUARDA IL VIDEO ↓
↓ KRIYA E MEDITAZIONI ↓

Back To Top