skip to Main Content
10% DI SCONTO SU TUTTE LE COLLANE CON IL CODICE APRILE10
Le-Quattro-Direzioni-e-i-loro-doni

Lo scopo di questo articolo è di dare maggiori approfondimenti sulle quattro direzioni e sui loro doni. Esse rappresentano i quattro aspetti essenziali della ruota medicina dei nativi americani, che può essere utilizzata per connettersi all’antica sapienza di questa tradizione, al grande spirito e fondamentalmente a noi stessi.

“Aho Mitakuye Oyasin. Per tutte le mie relazioni.” Preghiera Lakota

La ruota della Medicina e le quattro direzioni

La ruota della medicina dei nativi americani e le quattro direzioni sono una parte molto significativa delle antiche tradizioni delle popolazioni indigene delle Americhe. Diverse tribù hanno diversi colori, diversi elementi e diversi animali associati ad ogni direzione, perché non c’è un modo “giusto” di descrivere l’impercettibile. Ognuno traduce la propria connessione con il grande spirito nel proprio modo, unico e perfetto.

Le quattro direzioni rappresentano un ciclo completo: partendo dall’alba, passando attraverso il giorno, fino al crepuscolo e alla notte. Dalla nascita alla vita, dalla vita alla morte e dalla morte alla rinascita, ogni passaggio contiene delle lezioni fondamentali per la nostra evoluzione. Accettando ogni passaggio, possiamo diventare realizzati e completi.

Est ~ Spirituale

L’Est è dove sorge il sole, dando il benvenuto ad un nuovo giorno. E’ la direzione della nascita, della nuova vita, della creatività e dell’originalità. L’elemento che guida la prima scintilla della vita è il fuoco. L’Est infonde energia pura, alzando la vibrazione e la consapevolezza ovunque brilla la sua luce. L’Est ci invita a vivere nel momento presente, ad essere consapevoli della nostra rigenerazione. Esso rappresenta la primavera della nostra anima, durante la quale possiamo piantare nuovi semi per portare nuove prospettive nella nostra vita. Qui c’è libertà e voglia di esplorare, poiché l’Est ci invita a lasciarci alle spalle i vecchi schemi e a dare vita ad un nuova versione di noi stessi.

Sud ~ Emotivo

Quando il sole è caldo e alto nel cielo, siamo avvolti dall’abbraccio del Sud. D’estate tutto ciò che vogliamo fare è giocare e rilassarci. Ci sentiamo giovani e ci fidiamo incondizionatamente della vita. Il Sud ci insegna la forza dell’essere vulnerabili e ci invita a guarire le emozioni che non siamo stati in grado di gestire, imparando ad accettarle e a fidarci della guida che ci offrono. Esse sono in grado di condurci alla verità suprema e per tanto dobbiamo imparare a viverle pienamente integrandole con grazia nella nostra esperienza. L’elemento del Sud è l’acqua dove possiamo nuotare nelle acque pure della nostra anima, lasciandoci alle spalle tutto ciò che non ci nutre e ritrovando la gioia, la spensieratezza e la voglia di giocare con il mondo.

Ovest ~ Fisico

Il sole inizia a calare raggiungendo l’Ovest. L’Ovest come l’autunno, rappresenta un momento di raccolta e di maturazione. Così ci liberiamo dei nostri condizionamenti che abbiamo accumulato nel nostro passato, affrontando una per una le nostre paure, limitazioni e dipendenze. Affrontiamo noi stessi e la nostra oscurità scendendo nelle profondità della terra. Qui ritroviamo la vera essenza del nostro spirito. Qui possiamo sognare la nostra nuova personalità, integrandone ogni aspetto e accettando la bellezza della nostra anima. L’Ovest aiuta ad arrenderci, ad accettare il nostro ego così da poter diventare uno con il grande spirito. L’Ovest ci sostiene nelle difficoltà fisiche, nell’affrontare le nostre paure e trovare la pace in ogni situazione.

Nord ~ Mentale

Il Nord con la sua aria fredda simboleggia l’inverno. E’ un momento per essere silenziosi e riflettere su se stessi. Esso rappresenta l’aspetto mentale, dove possiamo trovare chiarezza e conoscenza, dove ogni domanda cessa di esistere e la verità brilla chiara come la luna. Il Nord è infatti la dimora dei saggi e dei maestri della verità. Quando ci sentiamo confusi e cerchiamo una guida, troveremo sempre risposte nel Nord. Qui è dove possiamo elaborare il nostro percorso, accettare la continua trasformazione e perfino conquistare la morte comprendendo che questo ciclo non ha fine. Siamo pronti a rinascere, siamo completi.

Ognuna delle quattro direzioni ha una sua lezione da donare. Possiamo umilmente invocare la loro presenza per farci guidare nelle varie tappe della nostra vita.

Back To Top