Callout piè di pagina: contenuto

Consigli per Bambini Felici 3-4

In questo capitolo dei 10 consigli per bambini felici parleremo dell’importanza di mantenere le promesse e di avere il coraggio di chiedere perdono.

Se non li avete ancora letti, qui potete trovare gli articoli precedenti:
10 Consigli per bambini felici (0 a 99 anni) e Consigli per bambini felici 1-2.

Consiglio numero 3: Mantenete le promesse. Sempre.

Se volete essere genitori di bambini felici, ascoltate bene questo consiglio: mantenete sempre le promesse che fate.

Che cos’è una promessa? Secondo Wikipedia “una promessa è un impegno da parte di qualcuno a fare o non fare qualcosa. Una promessa può essere fatta sotto forma di semplice affermazione oppure secondo modalità specifiche di un determinato rituale.” Sposarsi o fare dei giuramenti ufficiali sono delle promesse di tipo solenne ad esempio. Una promessa è quindi un atto di grande importanza.

Il mantenimento della promessa indica non solo il nostro valore, ma la fiducia che l’altra persona porrà in noi. Con l’atto della promessa si può dimostrare appunto che di noi ci si può fidare, oppure no. Quando fate una promessa a qualcuno è importante mantenerla, anche se la promessa sembra insignificante. Perché non lo è mai. E se non siete sicuri al 100% di mantenerla, semplicemente non fatela.

Specialmente con i bambini, creature candide che si affidano e si fidano completamente dell’adulto, non mantenere una promessa non vuol dire solo ferirli. Vuol dire anche andare a ledere la loro fiducia, una ferita che se non curata, si porteranno anche nella crescita e che andrà ad influenzare tutte le loro relazioni. Il consiglio quindi è quello di fare le promesse il meno possibile, e se le fate assicuratevi almeno di mantenerle.

semplici soluzioni per rimediare

Se il vostro problema è la memoria, ad esempio, potete segnare la promessa fatta sul vostro telefono o scrivere un promemoria per evitare di dimenticarla. Se invece avete fatto una promessa e per qualche ragione non avete potuto mantenerla, chiedete scusa prima, e poi organizzate qualcosa di speciale da fare insieme. Non importa quanto tempo sia passato, armatevi di coraggio e con il cuore in mano guarite questa ferita.

Anche voi sarete più felici. Ricordatevi che si può sempre rimediare. Anche se quella persona ormai non c’è più, potete sempre scrivere una lettera o connettere con loro dal vostro cuore e dire ciò che avete bisogno di comunicare, per ripulire la vostra coscienza e sentirvi liberi.

Il perdono trascende le barriere dello spazio e del tempo, ma anche quelle della vita e della morte. Non è mai troppo tardi per chiedere scusa e per stare bene.

Consiglio numero 4: Chiedete perdono quando sbagliate.

Un pensiero che ho avuto qualche tempo fa è che da bambini spesso cresciamo con l’idea che l’adulto sia onnipotente. Si prende cura di noi, sa sempre cosa fare (o almeno così sembra), e risponde a tutti i nostri perché. Insomma così grande e sapiente di certo possiamo imitare i suoi comportamenti ed azioni per imparare a crescere, penserà inconsciamente il bambino.

Ma quello che non sa è che la maggior parte degli adulti anche se sembrano grandi, in realtà non sono ancora emotivamente maturi. Questo vuol dire che molto spesso gli adulti incespicano in comportamenti malsani e nocivi, interagiscono tra di loro inconsapevoli delle loro azioni, creano e subiscono sofferenza in dei cicli karmici senza fine di cui non sono nemmeno a conoscenza. Si trascinano le loro vite e nelle loro vite, e spesso il bambino crescerà imitando questi comportamenti e diventando a sua volta un adulto emotivamente immaturo.

La soluzione a questo dilemma per l’adulto è acquisire consapevolezza delle proprie azioni, lasciare andare l’orgoglio e iniziare qualsiasi tipo di pratica che porta consapevolezza ed aiuta ad ascoltare l’anima.

Vi consiglio di praticare il Kundalini Yoga di Yogi Bhajan per esempio. Chiamato lo yoga della consapevolezza, è uno strumento molto efficace per curarsi, diventare emotivamente maturi, e soprattutto essere felici.

Quindi adulto, quando ti rendi conto che hai sbagliato con qualcun’altro o con il tuo bambino stesso, metti l’orgoglio da parte e chiedi perdono.

Credo sia molto importante spiegare ai vostri bambini sin da piccoli che non siete perfetti e che a volte sbaglierete, quindi loro non devono imitare tutto ciò che fate, potranno invece imparare dai vostri errori. E se casomai doveste avere un comportamento malsano di fronte a loro, fategli vedere anche che sapete chiedere scusa sinceramente.

Dimostrategli che si può sbagliare ma che si può anche rimediare con umiltà, praticando il perdono.

Insegnare ai nostri piccoli come perdonare li renderà felici. Il perdono è la chiave per aprire il nostro cuore e lasciare andare anni di rancori e rimorsi. Che poi alla fine non servono a nulla.

Siamo su questa Terra brevemente e anche per imparare a perdonare, lasciare andare il passato e creare insieme un mondo migliore.

Sul nostro canale YouTube trovi kriya, meditazioni e lezioni yoga online di Kundalini Yoga in italiano.
Entra anche tu a far parte della nostra comunità yoga online Vibrant Kundalini e cambia la tua vita a partire da oggi.

 

Serie di articoli Consigli per Bambini Felici
Pulsante torna in alto