skip to Main Content

Come Tenere la Casa Pulita Energeticamente

Casa Pulita, Energia Infinita

La nostra casa non è semplicemente l’edificio in cui ci ritriamo per dormire e proteggerci dal maltempo. Essa è uno spazio vivo ed energetico che ci nutre e che ci protegge, riflettendo su di noi l’amore che le dedichiamo. Abitare in una casa pulita significa interagire con uno spazio che vibra di energia positiva e che ci dona la forza di affrontare il (non sempre altrettanto accogliente) mondo esterno.

Ci sono diversi tipi di pulizia, il più evidente dei quali è la pulizia fisica. Per ovvi motivi di igiene, vivere in uno spazio che viene pulito regolarmente ci permette di ammalarci meno e ci dà immediatamente un senso di benessere. Pensate ad esempio a quando vi infilate nelle lenzuola pulite dopo una lunga giornata di lavoro, non è una sensazione meravigliosa?

L’ordine e la pulizia del nostro spazio vitale ci fa vivere meglio. Integrare questa abitudine nella nostra routine quotidiana diventa quindi uno strumento importantissimo per migliorare la qualità della nostra vita. Ma è sufficiente passare l’aspirapolvere ogni giorno o ci sono altri metodi per purificare l’ambiente dove viviamo e tenere la casa pulita energeticamente?

Quando parliamo di pulizia energetica ci riferiamo ad un tipo di pulizia che parte da quella fisica, ma che oltre all’aspetto igienico-sanitario include anche un profondo beneficio mentale, emotivo e spirituale. .

Anche solo tenere pulita la casa contribuisce a portare pace nel mondo.” Melina Marchetta

Da dove iniziare

Come in ogni cosa, la parte più difficile per avere una casa pulita energeticamente è iniziare. Una volta fatto il primo passo è facile essere trasportati da un vortice energetico e finire col pulire minuziosamente gli angoli più impensabili della casa. Pur essendo coscienti del beneficio generato dal riordino del famigerato “mucchio selvaggio” di vestiti impilati sulla sedia al fianco del letto, spesso ci troviamo a rimandare il lavoro travolti dal senso di impotenza di fronte alla grandezza del lavoro.

In questi casi è sempre meglio incominciare con qualcosa di piccolo, come ad esempio rifare il letto. La mattina appena alzati è importante aprire le finestre, cambiare l’aria e rifare il letto. Questo serve a rinnovare l’energia della stanza e a darci un senso di soddisfazione per aver completato il primo compito della giornata (per il quale saremo grati più tardi quando ci infileremo nuovamente tra le lenzuola ordinate e invitanti).

Un’altra cosa da fare è buttare tutto ciò che non serve più. Svuotare i cassetti e buttare la spazzatura regolarmente ci aiuta ad essere più concentrati e produttivi. Liberandoci di ciò che non serve abbiamo meno distrazioni e più energia per concentrarci sulle cose importanti. Inoltre eliminando il superfluo, facciamo spazio a nuove cose che possono esserci più utili.

Solitamente se si è indecisi se buttare qualcosa oppure tenerlo è meglio buttarlo via o regalarlo a qualcuno che potrebbe averne bisogno. Ciò che ci serve realmente è l’essenziale e su quello non ci sono mai dubbi. Siete pronti a lasciare andare il passato per fare spazio al vostro futuro?

Purificazione dell’ambiente

Il segreto di una casa pulita energeticamente è il suo ambiente. L’ambiente che ci circonda riflette il nostro mondo interiore e a sua volta contribuisce a dare forma ai nostri pensieri e ai nostri stati d’animo. Una buona purificazione dell’ambiente, ci purifica e contribuisce a generare un immediato senso di benessere e positività. Anche un semplice aroma o la luce di una candelina può risvegliare in noi un senso di armonia e serenità.

Per purificare l’ambiente possiamo utilizzare degli incensi naturali, salvia bianca e palosanto. Anche una semplice candelina aromatica in bagno può generare energia positiva e allo stesso tempo ripulire l’ambiente dai cattivi odori. Immaginate che la vostra casa sia il vostro tempio, questo vi aiuterà a ricordarvi della vostra essenza divina!

Per mantenere l’ambiente fresco e fragrante si possono utilizzare anche oli essenziali naturali in un diffusore. Ogni olio essenziale ha delle proprietà diverse, alcuni sono più adatti alla concentrazione e alla produttività, mentre altri sono più adatti per rilassarsi e andare a dormire.

Se vi state trasferendo in una casa nuova, o se semplicemente volete fare una pulizia più profonda, potete utilizzare acqua e sale. Oltre ad avere proprietà igieniche strepitose, il sale è un cristallo spesso sottovalutato, che è in grado di assorbire l’energia negativa in modo completamente naturale. Basta mescolare un po’ di sale e acqua per avere una risorsa eccezionale per la pulizia domestica.

Alternativamente potete utilizzare delle lampade di sale rosa dell’Himalaya per assorbire l’energia negativa della stanza. Attenzione però, oltre ad assorbire l’energia negative, queste lampade assorbono l’umidità e potreste trovare dei residui di acqua intorno alla base del cristallo. Pertanto è opportuno evitare di posizionarle su superfici delicate e stoffe pregiate.

Fonti di energia positiva

Parlando di cristalli non possiamo ignorare le altre migliaia di pietre e minerali che, posizionate strategicamente in alcuni punti della casa, generano un campo energetico che purifica e protegge l’ambiente. Tra i cristalli più comuni utilizzati per questo scopo troviamo l’agata, il quarzo rosa e l’ametista.

Ogni cristallo ha delle proprietà diverse, quindi ricercate le pietre che soddisfano al meglio le vostre esigenze e posizionatele nella stanza dove volete ricevere i loro benefici. Alcuni cristalli ci aiutano a dormire meglio e quindi possono essere posizionati vicino al nostro letto, altri invece hanno proprietà purificanti e possono essere posizionati in cucina o nel nostro bagno.

Una fonte di energia positiva più comune sono le piante che, oltre a purificare l’aria assorbendo anidride carbonica e a rilasciando ossigeno, danno vita all’ambiente. Anche in questo caso ci sono piante più adatte ad alcuni ambienti piuttosto che altri. Quando abbiamo scelto la pianta che ci piace, è importante fare delle ricerche su quale spazio sia meglio per voi e per la pianta.

Un’ultima accortezza è quella di lasciare le scarpe all’ingresso di casa. In questo modo lo sporco e l’energia del mondo esterno rimarranno fuori dal vostro spazio abitativo (così non dovrete passare l’aspirapolvere ogni 5 minuti). Camminare senza scarpe dentro casa ci da anche un senso di libertà e appartenenza al nostro spazio, anche se di inverno potrebbe essere indispensabile indossare pantofole e calzettoni di lana.

Il vostro tempio domestico

La casa è un tempio dove il corpo si rigenera e lo spirito ritrova sé stesso. Per questo è importante avere un piccolo altare dove concentrare l’energia spirituale della casa. Sia essa una statua o un’icona religiosa, un oggetto a noi sacro o semplicemente una mensola con una candela sempre accesa a ricordarci della nostra fiamma interiore.

Questo luogo ci permetterà di connettere più facilmente con la nostra realtà spirituale e si caricherà a sua volta di tutta l’energia positiva della casa. Qui possiamo ritrovare noi stessi, accendere una candela o un’incenso, fare una preghiera o un’offerta e ricordarci che siamo protetti e guidati da forze più grandi di noi.

Anche coloro che non seguono una religione specifica posso trovare grande beneficio nel dedicare un angolo della casa a ciò che amano e che gli dà forza. Questo spazio può essere dedicato ai nostri antenati, oppure contenere oggetti che ci generano un senso di pace e serenità, come ad esempio un giardino zen o il quadro di una mandala.

Ricordatevi sempre che la vostra casa è il vostro tempio, quindi circondatevi di immagini che generano un senso di benessere e positività. Assicuratevi che i quadri e le fotografie disposti in giro per la casa non mostrino scene di violenza, sottomissione o qualsiasi tipo di rappresentazione disarmonica con il tipo di ambiente nel quale volete ritrovare la vostra serenità.

Decorate le pareti con acchiappa sogni, quadri colorati, foto e dipinti che vi generano gioia, frasi che vi motivano e che ispirano pensieri positivi. Insomma fate in modo che ovunque il vostro occhio vada trovi degli elementi positivi a ricordarvi di quanto è meravigliosa la vita e che vi facciano sorridere sempre.

Se avete la possibilità, dedicare una stanza della casa alle vostre pratiche spirituali ne amplificherà i benefici. Questo spazio infatti, si caricherà dell’energia generata dalla vostra pratica e vi ritornerà nel tempo sotto forma di energia positiva.

Preziosi alleati

Gli animali domestici aiutano a loro volta a dare vita all’ambiente e tenere la casa pulita energeticamente (a parte qualche pelo qua e là). Mentre i cani rappresentano i guardiani della casa e tengono lontano ospiti indesiderati, i gatti ripuliscono l’ambiente energetico con la loro presenza e proteggono la casa da energie invisibili di negatività (o come viene detto più comunemente, tengono lontano gli spiriti).

Ogni animale domestico infatti porta un certo tipo di energia nell’ambiente domestico e contribuisce con la sua presenza allo stato armonico di una casa pulita energeticamente. Se non ci è possibile prenderci cura di un’animale, possiamo sempre utilizzare immagini, quadri, statuine e altri tipi di rappresentazione di quell’animale per risvegliare la sua energia dentro di noi.

L’intenzione è tutto

Tutte queste tecniche combinate possono aiutarvi a rendere la vostra dimensione domestica energeticamente pulita. Tuttavia l’elemento essenziale è l’intenzione con la quale applicate questi metodi. Sentirsi a casa vuol dire riconnettere con il nostro senso di appartenenza interiore, in questo modo possiamo sentirci a casa ovunque siamo. Portate sempre questo spazio con voi nelle vostre meditazioni. Immaginate una grande luce splendere all’interno delle mura della vostra casa e non dimenticatevi che quella luce siete voi. La vostra dimora dopotutto è solo un riflesso di voi stessi, per questo è importate tenere sempre la propria casa pulita energeticamente!

↓ GUARDA IL VIDEO ↓

↓ KRIYA E MEDITAZIONI ↓

Back To Top